Il ministro degli Esteri russo sulla decisione assunta da diversi Paesi membri della Nato

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha definito la decisione di un certo numero di paesi Nato di non far passare il suo aereo per una visita in Serbia senza precedenti. “Ci sono state molte domande da parte dei media e sulla nostra reazione alle decisioni senza precedenti che sono state prese da alcuni membri dell’Alleanza del Nord Atlantico” che hanno impedito la visita del ministro degli Esteri russo in Serbia, “è successo l’inconcepibile”, “uno Stato sovrano è stato privato del diritto di perseguire la politica estera. Le attività internazionali della Serbia sono state bloccate, almeno per il momento, in direzione russa. Questa è un’altra dimostrazione molto chiara e istruttiva di quanto la Nato e l’Unione europea possano spingersi usando i metodi più vili”.