La presidente della Banca Centrale Europea al Forum di Sintra: “Abbiamo rivisto al ribasso le nostre previsioni di crescita per il prossimo biennio”

(LaPresse) “Abbiamo fortemente rivisto al ribasso le nostre previsioni di crescita per il prossimo biennio. Ma ci aspettiamo ancora tassi di crescita positivi per le misure interne contro la perdita di slancio della crescita”.Così la presidente Bce Christine Lagarde parlando al Forum di Sintra. “Le discrepanze tra domanda e offerta nei mercati energetici globali hanno portato a un aumento dei prezzi dell’energia per l’area dell’euro. E l’inaccettabile guerra Russia-Ucraina ha amplificato entrambi questi fattori, facendo anche aumentare i prezzi alimentari a livello globale”, ha continuato Lagarde che poi ha concluso: “Data la sua dipendenza energetica, l’area dell’euro sta vivendo questi shock in modo acuto. L’attuale livello di inflazione dei prodotti alimentari e industriali non si vedeva dalla metà degli anni ottanta. E l’aumento del prezzo relativo dell’energia negli ultimi mesi è molto più alto dei singoli picchi verificatisi negli anni Settanta”.